🔴AMARANTO 🔴
L’amaranto è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Amarantacee che produce questi piccoli semi di colore nero, avorio o rosso. Dalla pianta si ricavano anche l’olio e le foglie, che possono essere consumate anche crude. ✅L’amaranto è costituito per la maggior parte da carboidrati e da un elevato apporto proteico. Le proteine presenti sono di alto valore biologico ossia contengono amminoacidi essenziali, che il nostro organismo non è in grado di sintetizzare ma devono essere assunti con l’alimentazione. ✅ Pur essendo un alimento ad alto contenuto di carboidrati, l’amaranto presenta un basso indice glicemico, quindi è adatto a chi soffre di diabete o intolleranza al glucosio.
✅ Non contiene glutine e può essere inserito nella dieta di chi soffre di celiachia
✅ Tra i minerali, elevato è il contenuto di ferro, rispetto ai cereali o pseudo-cereali. Ma anche fosforo, magnesio e potassio sono presenti in ottime quantità. È anche ricco di fibre alimentari e di calcio; contiene, inoltre vitamine del complesso B e vitamina C. 🔺Come Prepararli⁉️⁉️
🔻L’amaranto va cotto in molta acqua e per molto tempo, solitamente 30-40 minuti. Prima dell’uso però, è consigliabile lavarlo accuratamente sotto acqua corrente. Inoltre si possono fare popcorn di amaranto. I semi di amaranto, infatti, quando vengono riscaldati scoppiano, proprio come il mais. Il procedimento per fare popcorn di amaranto, è simile a quello che si usa per il mais.
#dottalessandrocarro #ischia#napoli#ischiagram#laccoameno#ischiaponte#ischiaporto#casamicciola#sportnutrition#amaranto#chinesiologo#nutrizione#sport#fitness#gym#postworkout #snack#benefit#instagram#vsco #vscocam#healtylife#instaischia#ischiaporto#like4like #likeforlike#contactme#trx#strenght#welness#bodybuilding Instagram Photos | videos | post

🔴AMARANTO 🔴 L’amaranto è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Amarantacee che produce questi piccoli semi di colore nero, avorio o rosso. Dalla pianta si ricavano anche l’olio e le foglie, che possono essere consumate anche crude. ✅L’amaranto è costituito per la maggior parte da carboidrati e da un elevato apporto proteico. Le proteine presenti sono di alto valore biologico ossia contengono amminoacidi essenziali, che il nostro organismo non è in grado di sintetizzare ma devono essere assunti con l’alimentazione. ✅ Pur essendo un alimento ad alto contenuto di carboidrati, l’amaranto presenta un basso indice glicemico, quindi è adatto a chi soffre di diabete o intolleranza al glucosio. ✅ Non contiene glutine e può essere inserito nella dieta di chi soffre di celiachia ✅ Tra i minerali, elevato è il contenuto di ferro, rispetto ai cereali o pseudo-cereali. Ma anche fosforo, magnesio e potassio sono presenti in ottime quantità. È anche ricco di fibre alimentari e di calcio; contiene, inoltre vitamine del complesso B e vitamina C. 🔺Come Prepararli⁉️⁉️ 🔻L’amaranto va cotto in molta acqua e per molto tempo, solitamente 30-40 minuti. Prima dell’uso però, è consigliabile lavarlo accuratamente sotto acqua corrente. Inoltre si possono fare popcorn di amaranto. I semi di amaranto, infatti, quando vengono riscaldati scoppiano, proprio come il mais. Il procedimento per fare popcorn di amaranto, è simile a quello che si usa per il mais.

962 likes - 5 comments
Domeniche dolci come un babà ❤️ Instagram Photos | videos | post

Domeniche dolci come un babà ❤️

25 likes - 4 comments
⁉️⁉️⁉️ACIDO LATTICO E DOMS⁉️⁉️⁉️⁉️⁉️ 🔍Domanda Direi, tra le più classiche e frequenti che mi sono state poste dalle persone che si sono affidate a me nel corso di questi anni.. 🔻VEDIAMO COS’È:
💡 L’acido lattico è una sostanza prodotta naturalmente dal nostro organismo. Spesso si è portati a identificarlo come uno scarto, un residuo metabolico che deve essere necessariamente smaltito quando invece la sua utilità può essere significativa per l’organismo e in particolare per dare energia ai tessuti (soprattutto il cuore).
Quando la richiesta energetica è maggiore di quanta ne produciamo normalmente (ad esempio in caso di di uno sforzo sportivo) le cellule cominciano a produrre acido lattico come “rimedio” veloce per sopperire alla mancanza di ossigeno e continuare a ricavare energia quando questa non è sufficiente. ⚠️L’acido lattico si smaltisce dimezzandosi ogni 15-30 minuti e i tempi sono diversi a seconda dell’allenamento e della quantità di acido lattico prodotto. Per questo è bene sfatare il pregiudizio secondo il quale i “doloretti” vari avvertiti anche a distanza di due giorni dallo sforzo siano attribuiti all’acido lattico, in quel caso parleremo invece dI indolenzimento o il dolore muscolare del giorno dopo detto anche

⁉️⁉️⁉️ACIDO LATTICO E DOMS⁉️⁉️⁉️⁉️⁉️ 🔍Domanda Direi, tra le più classiche e frequenti che mi sono state poste dalle persone che si sono affidate a me nel corso di questi anni.. 🔻VEDIAMO COS’È: 💡 L’acido lattico è una sostanza prodotta naturalmente dal nostro organismo. Spesso si è portati a identificarlo come uno scarto, un residuo metabolico che deve essere necessariamente smaltito quando invece la sua utilità può essere significativa per l’organismo e in particolare per dare energia ai tessuti (soprattutto il cuore). Quando la richiesta energetica è maggiore di quanta ne produciamo normalmente (ad esempio in caso di di uno sforzo sportivo) le cellule cominciano a produrre acido lattico come “rimedio” veloce per sopperire alla mancanza di ossigeno e continuare a ricavare energia quando questa non è sufficiente. ⚠️L’acido lattico si smaltisce dimezzandosi ogni 15-30 minuti e i tempi sono diversi a seconda dell’allenamento e della quantità di acido lattico prodotto. Per questo è bene sfatare il pregiudizio secondo il quale i “doloretti” vari avvertiti anche a distanza di due giorni dallo sforzo siano attribuiti all’acido lattico, in quel caso parleremo invece dI indolenzimento o il dolore muscolare del giorno dopo detto anche "DOMS" (Delayed onset muscle soreness) non è nient'altro che un dolore muscolare che si presenta tra le 14 e le 72 ore dopo un'intensa attività muscolare. Ecco, sfatato il Mito❗️❗️..😊

1027 likes - 12 comments
 Instagram Photos | videos | post

24 likes - 1 comments
🔴AMARANTO 🔴
L’amaranto è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Amarantacee che produce questi piccoli semi di colore nero, avorio o rosso. Dalla pianta si ricavano anche l’olio e le foglie, che possono essere consumate anche crude. ✅L’amaranto è costituito per la maggior parte da carboidrati e da un elevato apporto proteico. Le proteine presenti sono di alto valore biologico ossia contengono amminoacidi essenziali, che il nostro organismo non è in grado di sintetizzare ma devono essere assunti con l’alimentazione. ✅ Pur essendo un alimento ad alto contenuto di carboidrati, l’amaranto presenta un basso indice glicemico, quindi è adatto a chi soffre di diabete o intolleranza al glucosio.
✅ Non contiene glutine e può essere inserito nella dieta di chi soffre di celiachia
✅ Tra i minerali, elevato è il contenuto di ferro, rispetto ai cereali o pseudo-cereali. Ma anche fosforo, magnesio e potassio sono presenti in ottime quantità. È anche ricco di fibre alimentari e di calcio; contiene, inoltre vitamine del complesso B e vitamina C. 🔺Come Prepararli⁉️⁉️
🔻L’amaranto va cotto in molta acqua e per molto tempo, solitamente 30-40 minuti. Prima dell’uso però, è consigliabile lavarlo accuratamente sotto acqua corrente. Inoltre si possono fare popcorn di amaranto. I semi di amaranto, infatti, quando vengono riscaldati scoppiano, proprio come il mais. Il procedimento per fare popcorn di amaranto, è simile a quello che si usa per il mais.
#dottalessandrocarro #ischia#napoli#ischiagram#laccoameno#ischiaponte#ischiaporto#casamicciola#sportnutrition#amaranto#chinesiologo#nutrizione#sport#fitness#gym#postworkout #snack#benefit#instagram#vsco #vscocam#healtylife#instaischia#ischiaporto#like4like #likeforlike#contactme#trx#strenght#welness#bodybuilding Instagram Photos | videos | post

🔴AMARANTO 🔴 L’amaranto è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Amarantacee che produce questi piccoli semi di colore nero, avorio o rosso. Dalla pianta si ricavano anche l’olio e le foglie, che possono essere consumate anche crude. ✅L’amaranto è costituito per la maggior parte da carboidrati e da un elevato apporto proteico. Le proteine presenti sono di alto valore biologico ossia contengono amminoacidi essenziali, che il nostro organismo non è in grado di sintetizzare ma devono essere assunti con l’alimentazione. ✅ Pur essendo un alimento ad alto contenuto di carboidrati, l’amaranto presenta un basso indice glicemico, quindi è adatto a chi soffre di diabete o intolleranza al glucosio. ✅ Non contiene glutine e può essere inserito nella dieta di chi soffre di celiachia ✅ Tra i minerali, elevato è il contenuto di ferro, rispetto ai cereali o pseudo-cereali. Ma anche fosforo, magnesio e potassio sono presenti in ottime quantità. È anche ricco di fibre alimentari e di calcio; contiene, inoltre vitamine del complesso B e vitamina C. 🔺Come Prepararli⁉️⁉️ 🔻L’amaranto va cotto in molta acqua e per molto tempo, solitamente 30-40 minuti. Prima dell’uso però, è consigliabile lavarlo accuratamente sotto acqua corrente. Inoltre si possono fare popcorn di amaranto. I semi di amaranto, infatti, quando vengono riscaldati scoppiano, proprio come il mais. Il procedimento per fare popcorn di amaranto, è simile a quello che si usa per il mais.

962 likes - 5 comments
Domeniche dolci come un babà ❤️ Instagram Photos | videos | post

Domeniche dolci come un babà ❤️

25 likes - 4 comments
⁉️⁉️⁉️ACIDO LATTICO E DOMS⁉️⁉️⁉️⁉️⁉️ 🔍Domanda Direi, tra le più classiche e frequenti che mi sono state poste dalle persone che si sono affidate a me nel corso di questi anni.. 🔻VEDIAMO COS’È:
💡 L’acido lattico è una sostanza prodotta naturalmente dal nostro organismo. Spesso si è portati a identificarlo come uno scarto, un residuo metabolico che deve essere necessariamente smaltito quando invece la sua utilità può essere significativa per l’organismo e in particolare per dare energia ai tessuti (soprattutto il cuore).
Quando la richiesta energetica è maggiore di quanta ne produciamo normalmente (ad esempio in caso di di uno sforzo sportivo) le cellule cominciano a produrre acido lattico come “rimedio” veloce per sopperire alla mancanza di ossigeno e continuare a ricavare energia quando questa non è sufficiente. ⚠️L’acido lattico si smaltisce dimezzandosi ogni 15-30 minuti e i tempi sono diversi a seconda dell’allenamento e della quantità di acido lattico prodotto. Per questo è bene sfatare il pregiudizio secondo il quale i “doloretti” vari avvertiti anche a distanza di due giorni dallo sforzo siano attribuiti all’acido lattico, in quel caso parleremo invece dI indolenzimento o il dolore muscolare del giorno dopo detto anche

⁉️⁉️⁉️ACIDO LATTICO E DOMS⁉️⁉️⁉️⁉️⁉️ 🔍Domanda Direi, tra le più classiche e frequenti che mi sono state poste dalle persone che si sono affidate a me nel corso di questi anni.. 🔻VEDIAMO COS’È: 💡 L’acido lattico è una sostanza prodotta naturalmente dal nostro organismo. Spesso si è portati a identificarlo come uno scarto, un residuo metabolico che deve essere necessariamente smaltito quando invece la sua utilità può essere significativa per l’organismo e in particolare per dare energia ai tessuti (soprattutto il cuore). Quando la richiesta energetica è maggiore di quanta ne produciamo normalmente (ad esempio in caso di di uno sforzo sportivo) le cellule cominciano a produrre acido lattico come “rimedio” veloce per sopperire alla mancanza di ossigeno e continuare a ricavare energia quando questa non è sufficiente. ⚠️L’acido lattico si smaltisce dimezzandosi ogni 15-30 minuti e i tempi sono diversi a seconda dell’allenamento e della quantità di acido lattico prodotto. Per questo è bene sfatare il pregiudizio secondo il quale i “doloretti” vari avvertiti anche a distanza di due giorni dallo sforzo siano attribuiti all’acido lattico, in quel caso parleremo invece dI indolenzimento o il dolore muscolare del giorno dopo detto anche "DOMS" (Delayed onset muscle soreness) non è nient'altro che un dolore muscolare che si presenta tra le 14 e le 72 ore dopo un'intensa attività muscolare. Ecco, sfatato il Mito❗️❗️..😊

1027 likes - 12 comments
 Instagram Photos | videos | post

24 likes - 1 comments