📌 SCALA DEI TURCHI, Realmonte (AG) ☀️ Buona Domenica ☀️ #amalasicilia #scaladeiturchi #agrigento #sicily #viaggioinsicilia #instaquote Instagram Photos | videos | post

📌 SCALA DEI TURCHI, Realmonte (AG) ☀️ Buona Domenica ☀️

21 likes - 1 comments
La cattedrale della Natività di Maria Santissima sorge sulla parte elevata dell'isola di Ortigia.
Considerata la chiesa più importante della città, fa parte dei beni protetti dall'UNESCO in quanto patrimonio dell'umanità. Il suo stile è all'esterno principalmente barocco e rococò, mentre al suo interno alterna parti risalenti all'epoca siceliota, poiché appartenenti al tempio greco e parti risalenti all'epoca medievale, costruite dai Normanni verso il seicento e così lasciate fino ai giorni attuali. La sua struttura interna è composta in diverse navate e cappelle, le quali hanno uno stile classico e decorato, tipico del barocco anch'esso.
.
#FERNWEH #traveler #viaggioinsicilia #igers #nature #iamtb #volgosiracusa #ortigia #ig_siracusa #reiselust #wanderlust #reiseblogger #urlaub #siciliaorientale #ontheroad #ingoodcompany #photooftheday #picoftheday #unesco #_discoveringsicily_ Instagram Photos | videos | post

La cattedrale della Natività di Maria Santissima sorge sulla parte elevata dell'isola di Ortigia. Considerata la chiesa più importante della città, fa parte dei beni protetti dall'UNESCO in quanto patrimonio dell'umanità. Il suo stile è all'esterno principalmente barocco e rococò, mentre al suo interno alterna parti risalenti all'epoca siceliota, poiché appartenenti al tempio greco e parti risalenti all'epoca medievale, costruite dai Normanni verso il seicento e così lasciate fino ai giorni attuali. La sua struttura interna è composta in diverse navate e cappelle, le quali hanno uno stile classico e decorato, tipico del barocco anch'esso. .

48 likes - 3 comments
Le campagne siciliane cariche di fascino, sullo sfondo l'Etna fumante che tiene tutti allerta! Instagram Photos | videos | post

Le campagne siciliane cariche di fascino, sullo sfondo l'Etna fumante che tiene tutti allerta!

113 likes - 3 comments
« ….Io non cerco che dissonanze Alfeo,
qualcosa di più della perfezione.
…. Non un luogo dell’infanzia cerco,
e seguendo sottomare il fiume,
già prima della foce di Aretusa,
annodare la corda spezzata dell’arrivo » (Salvatore Quasimodo in Seguendo l’Alfeo.) #siracusa #ortigia #instagood #tourisme #traveler #traveling #travelgram #traveldiaries #viaggioinsicilia #grandtoursicily #reiselust #reisblogger #igers_sicilia #iger_siracusa #nature #mitieleggende #voyagediaries #volgosicilia #iamtb #scattandoallaventura #picoftheday @_discoveringsicily_ Instagram Photos | videos | post

« ….Io non cerco che dissonanze Alfeo, qualcosa di più della perfezione. …. Non un luogo dell’infanzia cerco, e seguendo sottomare il fiume, già prima della foce di Aretusa, annodare la corda spezzata dell’arrivo » (Salvatore Quasimodo in Seguendo l’Alfeo.)

42 likes - 1 comments
📌 CATANIA

Buongiorno da Ama La Sicilia!

Che farai oggi di bello? Se hai il piacere raccontalo qui tra i commenti! 
Il cielo è poco nuvoloso, ottima occasione per fare un giro!

#amalasicilia #catania #etna #sicily #viaggioinsicilia Instagram Photos | videos | post

📌 CATANIA Buongiorno da Ama La Sicilia! Che farai oggi di bello? Se hai il piacere raccontalo qui tra i commenti! Il cielo è poco nuvoloso, ottima occasione per fare un giro!

30 likes - 1 comments
Ho bisogno di sentimenti,
di parole, 
di parole scelte sapientemente,
di fiori detti pensieri,
di rose dette presenze,
di sogni che abitino gli alberi,
di canzoni che facciano danzare le statue,
di stelle che mormorino all’ orecchio degli amanti.
Ho bisogno di poesia:
questa magia che brucia la pesantezza delle parole,
che risveglia le emozioni e dà colori nuovi. .. ..
ADA MERINI
Oggi ho incontrato questi fiori, Ipomoea tricolor, più noti come campanelle
FELICE FINE SETTIMANA 💙
#messina#sicilia#italia#italy#sicily#viaggioinsicilia#siciliantravel#emmellebiphoto#viverelasicilia#lovesicilia#ig_visitsicily Instagram Photos | videos | post

Ho bisogno di sentimenti, di parole, di parole scelte sapientemente, di fiori detti pensieri, di rose dette presenze, di sogni che abitino gli alberi, di canzoni che facciano danzare le statue, di stelle che mormorino all’ orecchio degli amanti. Ho bisogno di poesia: questa magia che brucia la pesantezza delle parole, che risveglia le emozioni e dà colori nuovi. .. .. ADA MERINI Oggi ho incontrato questi fiori, Ipomoea tricolor, più noti come campanelle FELICE FINE SETTIMANA 💙

785 likes - 63 comments
📌 LEVANZO, Isole Egadi (TP). Fondali incontaminati e natura sono caratteristiche di un'isola dal paesaggio unico.

Levanzo è la più piccola delle Isole Egadi ed oltre ad un magnifico territorio ha anche una serie di grotte tutte da scoprire. 
Inoltre, per gli amanti delle immersioni esiste anche un percorso archeologico - subacqueo. 
Cosa desiderare di più? 😍

#amalascilia #levanzo #isoleegadi #sicily #viaggioinsicilia #paesaggisiciliani Instagram Photos | videos | post

📌 LEVANZO, Isole Egadi (TP). Fondali incontaminati e natura sono caratteristiche di un'isola dal paesaggio unico. Levanzo è la più piccola delle Isole Egadi ed oltre ad un magnifico territorio ha anche una serie di grotte tutte da scoprire. Inoltre, per gli amanti delle immersioni esiste anche un percorso archeologico - subacqueo. Cosa desiderare di più? 😍

49 likes - 0 comments
📌 PALERMO, I Quattro Canti.

L'inverno è un buon momento per conoscere le città più grandi che in estate potrebbero risultare un po' caotiche.
Ecco qui uno degli angoli di Palermo più belli: I Quattro Canti.

I prospetti dei quattro canti si sviluppano su tre ordini, nel primo sono state rappresentate le stagioni, nel secondo le statue dei sovrani spagnoli, nell'ultimo le quattro sante vergini palermitane.

Foto di Alessandro Chiolo del gruppo Sicilia...fotografi e fotografie. Grazie!

#amalasicilia #palermo #sicily #iquattrocanti #viaggioinsicilia #cittàdisicilia Instagram Photos | videos | post

📌 PALERMO, I Quattro Canti. L'inverno è un buon momento per conoscere le città più grandi che in estate potrebbero risultare un po' caotiche. Ecco qui uno degli angoli di Palermo più belli: I Quattro Canti. I prospetti dei quattro canti si sviluppano su tre ordini, nel primo sono state rappresentate le stagioni, nel secondo le statue dei sovrani spagnoli, nell'ultimo le quattro sante vergini palermitane. Foto di Alessandro Chiolo del gruppo Sicilia...fotografi e fotografie. Grazie!

37 likes - 0 comments
TESTE DI MORO: AMORE E VENDETTA DIETRO UN’ICONA SICILIANA. Passeggiando per le vie siciliane è possibile rimanere incantati dinanzi alle maestose Teste di Moro in siciliano (note come “Graste”)che da secoli arricchiscono e colorano balconi, terrazzi e cancelli.Figlie di una tradizione millenaria, queste prestigiose opere d’arte dalla raffinata manifattura artigianale trovano origine in un’antica leggenda: protagonisti un giovane  Principe Moro ed una bellissima fanciulla siciliana.Nell anno 1000, in piena dominazione dei Mori in Sicilia, nel quartiere arabo di Palermo “Al Hàlisah” oggi chiamato Kalsa, viveva una bellissima fanciulla dall alto della sua balconata fiorita,un giorno venne notata da un giovane e bellissimo principe Moro che sopraffatto da una violenta passione per lei non esitò un attimo a dichiararle tutto il suo amore. La giovane, colpita da tanto ardore  ricambiò con passione il sentimento. Ma il principe celava un gravoso segreto e la fanciulla  lo scoprì  molto presto .Quell’uomo aveva moglie e figli in Oriente e si accingeva anche ad abbandonarla. 
Un’ira folle e funesta la spinse alla vendetta è nella notte mentre il Principe Moro dormiva un sonno profondo lo colpì mortalmente. Uno struggente gesto la spinse a conservare la memoria di quel volto che lei amava ancora così tanto perciò dentro la testa del Moro pose,a mo di vaso, dei germogli di basilico  perché il basilico,come lei ben sapeva, rappresenta l’erba dei sovrani; in tal modo,nonostante il terribile atto compiuto,ella perseguiva il dissennato amorevole fine di continuare a prendersi cura del suo adorato Principe.Pose la testa sul suo balcone e ogni giorno le lacrime della giovane innaffiavano la pianta regale, che cresceva così sempre più florida,rigogliosa e profumata. Tutti si meravigliavano di tale prodigio.Vicini e passanti erano investiti dalla bellezza e dal profumo di sul basilico. Ma si narra che poco tempo dopo anche la bellissima donna siciliana morì distrutta dal suo dolore. Fu così che su quello splendido balcone la sua famiglia  decise di porre a guisa di vaso anche la testa della  sventurata fanciulla, piantadovi del profumatissimo basilico. Instagram Photos | videos | post

TESTE DI MORO: AMORE E VENDETTA DIETRO UN’ICONA SICILIANA. Passeggiando per le vie siciliane è possibile rimanere incantati dinanzi alle maestose Teste di Moro in siciliano (note come “Graste”)che da secoli arricchiscono e colorano balconi, terrazzi e cancelli.Figlie di una tradizione millenaria, queste prestigiose opere d’arte dalla raffinata manifattura artigianale trovano origine in un’antica leggenda: protagonisti un giovane Principe Moro ed una bellissima fanciulla siciliana.Nell anno 1000, in piena dominazione dei Mori in Sicilia, nel quartiere arabo di Palermo “Al Hàlisah” oggi chiamato Kalsa, viveva una bellissima fanciulla dall alto della sua balconata fiorita,un giorno venne notata da un giovane e bellissimo principe Moro che sopraffatto da una violenta passione per lei non esitò un attimo a dichiararle tutto il suo amore. La giovane, colpita da tanto ardore ricambiò con passione il sentimento. Ma il principe celava un gravoso segreto e la fanciulla lo scoprì molto presto .Quell’uomo aveva moglie e figli in Oriente e si accingeva anche ad abbandonarla. Un’ira folle e funesta la spinse alla vendetta è nella notte mentre il Principe Moro dormiva un sonno profondo lo colpì mortalmente. Uno struggente gesto la spinse a conservare la memoria di quel volto che lei amava ancora così tanto perciò dentro la testa del Moro pose,a mo di vaso, dei germogli di basilico perché il basilico,come lei ben sapeva, rappresenta l’erba dei sovrani; in tal modo,nonostante il terribile atto compiuto,ella perseguiva il dissennato amorevole fine di continuare a prendersi cura del suo adorato Principe.Pose la testa sul suo balcone e ogni giorno le lacrime della giovane innaffiavano la pianta regale, che cresceva così sempre più florida,rigogliosa e profumata. Tutti si meravigliavano di tale prodigio.Vicini e passanti erano investiti dalla bellezza e dal profumo di sul basilico. Ma si narra che poco tempo dopo anche la bellissima donna siciliana morì distrutta dal suo dolore. Fu così che su quello splendido balcone la sua famiglia decise di porre a guisa di vaso anche la testa della sventurata fanciulla, piantadovi del profumatissimo basilico.

709 likes - 58 comments
📌 SCALA DEI TURCHI, Realmonte (AG) ☀️ Buona Domenica ☀️ #amalasicilia #scaladeiturchi #agrigento #sicily #viaggioinsicilia #instaquote Instagram Photos | videos | post

📌 SCALA DEI TURCHI, Realmonte (AG) ☀️ Buona Domenica ☀️

21 likes - 1 comments
La cattedrale della Natività di Maria Santissima sorge sulla parte elevata dell'isola di Ortigia.
Considerata la chiesa più importante della città, fa parte dei beni protetti dall'UNESCO in quanto patrimonio dell'umanità. Il suo stile è all'esterno principalmente barocco e rococò, mentre al suo interno alterna parti risalenti all'epoca siceliota, poiché appartenenti al tempio greco e parti risalenti all'epoca medievale, costruite dai Normanni verso il seicento e così lasciate fino ai giorni attuali. La sua struttura interna è composta in diverse navate e cappelle, le quali hanno uno stile classico e decorato, tipico del barocco anch'esso.
.
#FERNWEH #traveler #viaggioinsicilia #igers #nature #iamtb #volgosiracusa #ortigia #ig_siracusa #reiselust #wanderlust #reiseblogger #urlaub #siciliaorientale #ontheroad #ingoodcompany #photooftheday #picoftheday #unesco #_discoveringsicily_ Instagram Photos | videos | post

La cattedrale della Natività di Maria Santissima sorge sulla parte elevata dell'isola di Ortigia. Considerata la chiesa più importante della città, fa parte dei beni protetti dall'UNESCO in quanto patrimonio dell'umanità. Il suo stile è all'esterno principalmente barocco e rococò, mentre al suo interno alterna parti risalenti all'epoca siceliota, poiché appartenenti al tempio greco e parti risalenti all'epoca medievale, costruite dai Normanni verso il seicento e così lasciate fino ai giorni attuali. La sua struttura interna è composta in diverse navate e cappelle, le quali hanno uno stile classico e decorato, tipico del barocco anch'esso. .

48 likes - 3 comments
Le campagne siciliane cariche di fascino, sullo sfondo l'Etna fumante che tiene tutti allerta! Instagram Photos | videos | post

Le campagne siciliane cariche di fascino, sullo sfondo l'Etna fumante che tiene tutti allerta!

113 likes - 3 comments
« ….Io non cerco che dissonanze Alfeo,
qualcosa di più della perfezione.
…. Non un luogo dell’infanzia cerco,
e seguendo sottomare il fiume,
già prima della foce di Aretusa,
annodare la corda spezzata dell’arrivo » (Salvatore Quasimodo in Seguendo l’Alfeo.) #siracusa #ortigia #instagood #tourisme #traveler #traveling #travelgram #traveldiaries #viaggioinsicilia #grandtoursicily #reiselust #reisblogger #igers_sicilia #iger_siracusa #nature #mitieleggende #voyagediaries #volgosicilia #iamtb #scattandoallaventura #picoftheday @_discoveringsicily_ Instagram Photos | videos | post

« ….Io non cerco che dissonanze Alfeo, qualcosa di più della perfezione. …. Non un luogo dell’infanzia cerco, e seguendo sottomare il fiume, già prima della foce di Aretusa, annodare la corda spezzata dell’arrivo » (Salvatore Quasimodo in Seguendo l’Alfeo.)

42 likes - 1 comments
📌 CATANIA

Buongiorno da Ama La Sicilia!

Che farai oggi di bello? Se hai il piacere raccontalo qui tra i commenti! 
Il cielo è poco nuvoloso, ottima occasione per fare un giro!

#amalasicilia #catania #etna #sicily #viaggioinsicilia Instagram Photos | videos | post

📌 CATANIA Buongiorno da Ama La Sicilia! Che farai oggi di bello? Se hai il piacere raccontalo qui tra i commenti! Il cielo è poco nuvoloso, ottima occasione per fare un giro!

30 likes - 1 comments
Ho bisogno di sentimenti,
di parole, 
di parole scelte sapientemente,
di fiori detti pensieri,
di rose dette presenze,
di sogni che abitino gli alberi,
di canzoni che facciano danzare le statue,
di stelle che mormorino all’ orecchio degli amanti.
Ho bisogno di poesia:
questa magia che brucia la pesantezza delle parole,
che risveglia le emozioni e dà colori nuovi. .. ..
ADA MERINI
Oggi ho incontrato questi fiori, Ipomoea tricolor, più noti come campanelle
FELICE FINE SETTIMANA 💙
#messina#sicilia#italia#italy#sicily#viaggioinsicilia#siciliantravel#emmellebiphoto#viverelasicilia#lovesicilia#ig_visitsicily Instagram Photos | videos | post

Ho bisogno di sentimenti, di parole, di parole scelte sapientemente, di fiori detti pensieri, di rose dette presenze, di sogni che abitino gli alberi, di canzoni che facciano danzare le statue, di stelle che mormorino all’ orecchio degli amanti. Ho bisogno di poesia: questa magia che brucia la pesantezza delle parole, che risveglia le emozioni e dà colori nuovi. .. .. ADA MERINI Oggi ho incontrato questi fiori, Ipomoea tricolor, più noti come campanelle FELICE FINE SETTIMANA 💙

785 likes - 63 comments
📌 LEVANZO, Isole Egadi (TP). Fondali incontaminati e natura sono caratteristiche di un'isola dal paesaggio unico.

Levanzo è la più piccola delle Isole Egadi ed oltre ad un magnifico territorio ha anche una serie di grotte tutte da scoprire. 
Inoltre, per gli amanti delle immersioni esiste anche un percorso archeologico - subacqueo. 
Cosa desiderare di più? 😍

#amalascilia #levanzo #isoleegadi #sicily #viaggioinsicilia #paesaggisiciliani Instagram Photos | videos | post

📌 LEVANZO, Isole Egadi (TP). Fondali incontaminati e natura sono caratteristiche di un'isola dal paesaggio unico. Levanzo è la più piccola delle Isole Egadi ed oltre ad un magnifico territorio ha anche una serie di grotte tutte da scoprire. Inoltre, per gli amanti delle immersioni esiste anche un percorso archeologico - subacqueo. Cosa desiderare di più? 😍

49 likes - 0 comments
📌 PALERMO, I Quattro Canti.

L'inverno è un buon momento per conoscere le città più grandi che in estate potrebbero risultare un po' caotiche.
Ecco qui uno degli angoli di Palermo più belli: I Quattro Canti.

I prospetti dei quattro canti si sviluppano su tre ordini, nel primo sono state rappresentate le stagioni, nel secondo le statue dei sovrani spagnoli, nell'ultimo le quattro sante vergini palermitane.

Foto di Alessandro Chiolo del gruppo Sicilia...fotografi e fotografie. Grazie!

#amalasicilia #palermo #sicily #iquattrocanti #viaggioinsicilia #cittàdisicilia Instagram Photos | videos | post

📌 PALERMO, I Quattro Canti. L'inverno è un buon momento per conoscere le città più grandi che in estate potrebbero risultare un po' caotiche. Ecco qui uno degli angoli di Palermo più belli: I Quattro Canti. I prospetti dei quattro canti si sviluppano su tre ordini, nel primo sono state rappresentate le stagioni, nel secondo le statue dei sovrani spagnoli, nell'ultimo le quattro sante vergini palermitane. Foto di Alessandro Chiolo del gruppo Sicilia...fotografi e fotografie. Grazie!

37 likes - 0 comments
TESTE DI MORO: AMORE E VENDETTA DIETRO UN’ICONA SICILIANA. Passeggiando per le vie siciliane è possibile rimanere incantati dinanzi alle maestose Teste di Moro in siciliano (note come “Graste”)che da secoli arricchiscono e colorano balconi, terrazzi e cancelli.Figlie di una tradizione millenaria, queste prestigiose opere d’arte dalla raffinata manifattura artigianale trovano origine in un’antica leggenda: protagonisti un giovane  Principe Moro ed una bellissima fanciulla siciliana.Nell anno 1000, in piena dominazione dei Mori in Sicilia, nel quartiere arabo di Palermo “Al Hàlisah” oggi chiamato Kalsa, viveva una bellissima fanciulla dall alto della sua balconata fiorita,un giorno venne notata da un giovane e bellissimo principe Moro che sopraffatto da una violenta passione per lei non esitò un attimo a dichiararle tutto il suo amore. La giovane, colpita da tanto ardore  ricambiò con passione il sentimento. Ma il principe celava un gravoso segreto e la fanciulla  lo scoprì  molto presto .Quell’uomo aveva moglie e figli in Oriente e si accingeva anche ad abbandonarla. 
Un’ira folle e funesta la spinse alla vendetta è nella notte mentre il Principe Moro dormiva un sonno profondo lo colpì mortalmente. Uno struggente gesto la spinse a conservare la memoria di quel volto che lei amava ancora così tanto perciò dentro la testa del Moro pose,a mo di vaso, dei germogli di basilico  perché il basilico,come lei ben sapeva, rappresenta l’erba dei sovrani; in tal modo,nonostante il terribile atto compiuto,ella perseguiva il dissennato amorevole fine di continuare a prendersi cura del suo adorato Principe.Pose la testa sul suo balcone e ogni giorno le lacrime della giovane innaffiavano la pianta regale, che cresceva così sempre più florida,rigogliosa e profumata. Tutti si meravigliavano di tale prodigio.Vicini e passanti erano investiti dalla bellezza e dal profumo di sul basilico. Ma si narra che poco tempo dopo anche la bellissima donna siciliana morì distrutta dal suo dolore. Fu così che su quello splendido balcone la sua famiglia  decise di porre a guisa di vaso anche la testa della  sventurata fanciulla, piantadovi del profumatissimo basilico. Instagram Photos | videos | post

TESTE DI MORO: AMORE E VENDETTA DIETRO UN’ICONA SICILIANA. Passeggiando per le vie siciliane è possibile rimanere incantati dinanzi alle maestose Teste di Moro in siciliano (note come “Graste”)che da secoli arricchiscono e colorano balconi, terrazzi e cancelli.Figlie di una tradizione millenaria, queste prestigiose opere d’arte dalla raffinata manifattura artigianale trovano origine in un’antica leggenda: protagonisti un giovane Principe Moro ed una bellissima fanciulla siciliana.Nell anno 1000, in piena dominazione dei Mori in Sicilia, nel quartiere arabo di Palermo “Al Hàlisah” oggi chiamato Kalsa, viveva una bellissima fanciulla dall alto della sua balconata fiorita,un giorno venne notata da un giovane e bellissimo principe Moro che sopraffatto da una violenta passione per lei non esitò un attimo a dichiararle tutto il suo amore. La giovane, colpita da tanto ardore ricambiò con passione il sentimento. Ma il principe celava un gravoso segreto e la fanciulla lo scoprì molto presto .Quell’uomo aveva moglie e figli in Oriente e si accingeva anche ad abbandonarla. Un’ira folle e funesta la spinse alla vendetta è nella notte mentre il Principe Moro dormiva un sonno profondo lo colpì mortalmente. Uno struggente gesto la spinse a conservare la memoria di quel volto che lei amava ancora così tanto perciò dentro la testa del Moro pose,a mo di vaso, dei germogli di basilico perché il basilico,come lei ben sapeva, rappresenta l’erba dei sovrani; in tal modo,nonostante il terribile atto compiuto,ella perseguiva il dissennato amorevole fine di continuare a prendersi cura del suo adorato Principe.Pose la testa sul suo balcone e ogni giorno le lacrime della giovane innaffiavano la pianta regale, che cresceva così sempre più florida,rigogliosa e profumata. Tutti si meravigliavano di tale prodigio.Vicini e passanti erano investiti dalla bellezza e dal profumo di sul basilico. Ma si narra che poco tempo dopo anche la bellissima donna siciliana morì distrutta dal suo dolore. Fu così che su quello splendido balcone la sua famiglia decise di porre a guisa di vaso anche la testa della sventurata fanciulla, piantadovi del profumatissimo basilico.

709 likes - 58 comments